Down On The Upside

25th Anniversary

suoni tribali

Il 1996 chiude di fatto la rivoluzione Punk-Rock partita dalle sale da live colme di ragazzi in camicia di flanella sudati, maleodoranti, il rumore proveniente dalla città culla del Sound più distorto e autentico del decennio. Seattle. L’evoluzione sta spingendo band e artisti verso nuove forme d’arte e Down On The Upside, nuovo capitolo per i Soundgarden dopo il clamore del precedente album, regala un’opera riuscita, degna fine di un’epoca, la nuova e inedita direzione da intraprendere per tenere in vita la band.
Probabilmente a livello compositivo il lavoro più valido, sicuramente il più godibile per le sonorità ammorbidite e variegate rispetto al passato anche se sostenute da liriche sempre molto rabbiose a tratti quasi rassegnate. Down On The Upside rappresenta queste svolte, la saggezza, le luci, il nuovo volto maggiormente luminoso della città, per molti il rifugio dove rigenerarsi dopo l’assordante frastuono, sostando in contemplazione, ammaliati, sopraffatti dal…

View original post 70 altre parole

Categorie Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close