The Winding Sheet

suoni tribali

I primi raggi di sole nel maggio ’90 raccontano di una scena, quella dello stato di Washington, concitata, inquieta e collaborazioni, supergruppi improvvisati mostrano il lato più vero e sentito della comunità, tanti suoni, umori, magnifiche distorsioni intorno al Puget Sound. La Sub Pop Records è il riferimento di quel brulicante sentimento incarnato da giovani Punk-Rocker che stanno scommettendo sul loro talento, tra questi il più ombroso e cupo cantautore del periodo, Mark Lanegan, voce e chitarra degli Screaming Trees, che decide di mettersi in gioco da solo, percorrendo la strada del Blues-Rock, del Folk. Il risultato è The Winding Sheet, pubblicato dall’etichetta indipendente cittadina e prodotto da Jack Endino. Il profondo legame tra musicisti permette a questo debutto solista di avvalersi della partecipazione di tanti protagonisti in loco, Kurt Cobain, Krist Novoselic, Mark Pickerel ma anche il piano del produttore indie Steve Fisk, il basso di Mike…

View original post 55 altre parole

Categorie Uncategorized

2 pensieri riguardo “The Winding Sheet

  1. Al primo posto sempre Mark! 🎶💓🎶 album unico !

    Piace a 1 persona

  2. Sono stato qualche volta nel leggendario Puget Sound e nella splendida penisola dello stato di Washington

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close