Evil Empire

suoni tribali

A distanza di 4 anni l’avversione verso la società dei Rage Against TheMachine, verso l’impero del male riprende con Evil Empire, titolo che si riferisce al nome con cui nei primi ’80 Ronald Reagan e vari conservatori americani appellavano l’UnioneSovietica. Il secondo album della band di Los Angeles è carico di rabbia nei testi, nei sentimenti, i suoni risultato meno aggressivi e violenti rispetto al debutto discografico ma lo stesso incisivi e radicali nelle loro scelte. I Ratm tornano impegnati su tutti i fronti, liriche forti, di protesta contro l’industria della guerra, le violenze domestiche, l’asservimento dei media chini al volere dei potenti, questi i temi che Zach de la Rocha, Tom Morello, TimCommerford e Brad Wilk denunciano con il loro devastante crossover.
Una seconda prova per i californiani che viene affidata alla produzione di Brendan O’Brien, che contiene maggiormente la furia distruttiva del…

View original post 59 altre parole

Categorie Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close