Gigaton

suoni tribali

Quello che ci aspettiamo raramente accade: ma quello che meno ci aspettiamo di solito succede.
(Benjamin Disraeli)

Dopo anni di snervante attesa, anticipazioni disattese e critiche preventive tornano i Pearl Jam, la band di Seattle portabandiera e testimonial di un periodo, di una scena ormai consegnata alla storia come l’ultima prolifica, autentica rivoluzione del Rock. Il Grunge, inteso come moda, come contenitore nel quale per anni sono confluite band, artisti molto differenti tra la loro ma accomunate dalla stessa urgenza, la comune provenienza, quella città del Nord Ovest americano, Emerald City, un tempo famosa esclusivamente come città di frontiera, boscaioli e della pioggia divenuta negli anni novanta capitole della new economy e in contemporanea della musica grazie alla ribalta conquistata dal Punk-Rock di Nirvana, Mudhoney tra gli altri e nei numeri soprattutto dei Pearl Jam appunto. continua

View original post

Categorie Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close