Tu Chiamale, Se Vuoi, Emozioni

Lucio Battisti

suoni tribali

Ritrovarsi a volare
E sdraiarsi felice sopra l’erba ad ascoltare
Un sottile dispiacere
E di notte passare con lo sguardo la collina per scoprire
Dove il sole va a dormire
Domandarsi perché quando cade la tristezza
In fondo al cuore
Come la neve non fa rumore

5 marzo 1943, Poggio Bustone, piccolo comune laziale affacciato sulla Piana Reatina che va fino ai piedi della parte occidentale del Monte Terminillo da i natali al più grande ed innovativo cantante-autore Pop italiano di sempre, Lucio Battisti. Le sue canzoni divenute inni, i dischi frammenti fondamentali di cultura popolare italiana anticipano mode e tendenze, Lucio divide e poi riunisce generazioni di ferventi amanti, immortala un periodo storico rivoluzionando l’approccio all’arte canora con la cura maniacale di arrangiamenti e registrazioni. I binomi artistici con i parolieri Mogol prima e Panella poi contribuiscono a consacrare un mito intramontabile, imprescindibile del panorama musicale tricolore nel ‘900…

View original post 332 altre parole

Categorie Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close