Whiskey For The Holy Ghost

Il miglior distillato americano scelto per dissetare e rinfrancare demoni e spiritualità in conflitto, un posacenere con mozziconi di sigarette e di lato la Bibbia; questa la mise en place preparata da Mark Lanegan per tuffarsi nelle dipendenze raccontando, affrontando l’autodistruzione scelta come processo compositivo, un patto con le più drammatiche afflizioni umane e la mancanza di possibilità al di fuori di tali relazioni pericolose. Whiskey For The Holy Ghost nasce dietro tutte queste ombre, in compagnia di fantasmi e malinconia e la seconda prova solista del songwriter di Ellensburg racconta il momento più buio dell’autore, la sua evoluzione artistica condizionata dal malessere, dalla ricerca di riscatto, differenti stati d’animo alternati da pochi attimi di luce. Sacro e profano, rabbia e sconforto in dosi uguali rilasciate tra le onde emotive di queste dodici tracce che rappresentano un vero picco per Lanegan. Il secondo capitolo solista della voce oscura degli Screaming Trees riesce a ritagliarsi una via di fuga e proiettare la propria carriera nel futuro, oltre le produzioni con la band. Whiskey For The Holy Ghost bissa il grande successo del precedente album The Winding Sheet, sperimentando nuove sonorità, cupe e malate come sempre e avvalendosi della partecipazione di una fetta del mondo alternativo del periodo, Greg Dulli, J Mascis, Dan Peters e Tad Doyle. Il songwriting sporco, poeticamente alcolico viene esaltato dalla voce tenebrosa di Mark che in Pendulum, l’opener The River Rise e la conclusiva Beggar’s Blues manifesta tutta la creatività oscura e diretta. Whiskey For The Holy Ghost riassunto in pochi versi:

Jesus Christ been here and gone What a painful price to pay He’s left his life in a thunderstorm Tears cold dark eyes upon Swing pendulum, swing low Got no place to call my own Oh my Lord don’t you bother me I’m as tired as a man can be

di Gianluca Crugnola

https://www.facebook.com/suonitribali/

https://www.facebook.com/gianlucalive

Categorie UncategorizedTag , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close