Terremoto

Sotto le ceneri ancora calde, residui della pira innescata dalla politica italiana, inchiodata alle proprie responsabilità riguardo gare per appalti truccati, mazzette facili si alimentano e nutrono pensieri, parole e ribellione del disco più provocatorio e politicizzato della carriera Litfiba. Terremoto. La scossa è tremenda, il secondo capitolo della cosiddetta Tetralogia Degli Elementi è duro, sferzante nei suoni e nelle liriche improntate su temi d’attualità; il collasso della prima repubblica con tutto il suo strascico di rivelazioni e corruzione, le stragi di mafia, il “solito” Vaticano, pacifismo, l’omertà dei media e non di meno l’attrazione orgiastica scatenata dall’ingordigia, potere+vil denaro. La band fiorentina esplode rabbia scrollandosi di dosso l’etichetta New Wave, questo è un lavoro Rock nel senso più puro del termine. Per dar l’idea della visione europea nelle sonorità e composizioni del duo Renzulli-Pelu‘ basti pensare alla loro partecipazione estiva al Roskilde Festival in compagnia di Mötorhead e Sonic Youth ad esempio. Il Terremoto Tour consacra il gruppo nelle sue incendiarie esibizioni live e una di queste viene immortalata anche se non per intero nel doppio live-album Colpo di Coda in uscita per l’anno seguente.

di Gianluca Crugnola

https://www.facebook.com/suonitribali/

https://www.facebook.com/gianlucalive

Categorie Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close