Lover of life, singer of songs

La sera del 24 novembre 1991 alle 18.48 arriva il medico per il controllo quotidiano. Trova Freddie nel suo letto quasi immobile e incapace di parlare. La visita dura dieci minuti: Freddie non prende più farmaci da due settimane ma solo antidolorifici potentissimi. Chiusa la visita, accompagno il medico alla macchina. Rientro in casa, salgo le scale me lo trovo immobile. Mi sento male, ma trovo la forza di appoggiargli una mano sul petto. Non respira più. Corro in strada, blocco l’auto del dottore che risale di corsa e dice: “Freddie se n’è andato”. Queste le parole di Peter Freestone, assistente personale di Freddie Mercury, che raccontano gli ultimi istanti, l’ultima istantanea della regina in procinto di abdicare. La morte del performer più istrionico, stravagante e discusso del ventesimo secolo chiude un’era, un modo di vivere la condizione di Rockstar.

https://www.facebook.com/suonitribali/

https://www.facebook.com/gianlucalive

Categorie UncategorizedTag , , ,

Un pensiero riguardo “Lover of life, singer of songs

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close