Give ‘Em Enough Rope

Il 10 novembre ’78 esce il secondo album dei The Clash, Give ‘Em Enough Rope. Nonostante la produzione pompata da Sandy Pearlman, l’eccesso di pulizia e le infinite sovraincisioni ne limitano la vena punk, questo disco rappresenta l’inizio di una nuova tendenza per la band, una maggiore ricerca musicale, un tessuto sonoro e concettuale più evoluto e complesso che anticipa scelte future assolutamente innovative, progressiste. Safe European Home, Tommy Gun, Stay Free, l’epocale English Civil War, una valanga sociale, il travolgente riscatto per la working class inglese armato di chitarre e rullanti. All The Young Punks, Julie’s Been Working for the Drug Squad, Guns on the Roof. Partendo dall’evocativo titolo passando alla macabra copertina raffigurante una guardia della Repubblica Popolare Cinese che osserva il cadavere di un cowboy, cibo per avvoltoi, si coglie la spinta reazionaria, l’insurrezione socialista in contrasto alla decadenza capitalista, il vento rivoluzionario che soffia sulla traballante egemonia nell’establishment imperialista, Give ‘Em Enough Rope è ossigeno, carburante per questi moti. I Clash si trovano al centro della rivolta, protagonisti della contrapposizione consegnando al proletariato inni, ideali e consapevolezza, qualcosa in cui credere per sostenere la viscerale lotta tra il bene e il male, dove il male è identificato nella borghesia del Regno Unito, ma identico in tutto il mondo. I temi impegnati, estremi al limite dell’associazionismo armato fanno di Give ‘Em Enough Rope un documento storico-artistico imprescindibile per affrontare e approfondire l’etica del XX secolo visto dal fronte e raccontato da Joe Strummer, Mick Jones, Paul Simonon e il debuttante Topper Headon. The Only Band That Matters.

di Gianluca Crugnola

https://www.facebook.com/suonitribali/

https://www.facebook.com/gianlucalive

Categorie UncategorizedTag , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close