Jimi Hendrix

Il 18 settembre 1970 si conclude la breve parentesi terrena di James Marshall “Jimi” Hendrix. Il più innovativo e talentuoso chitarrista di tutti i tempi viene trovato senza vita soffocato dal suo stesso vomito dopo un presunto cocktail di farmaci e alcoolici. Il fattaccio nell’appartamento in affitto a Notting Hill, Londra, durante il periodo di preparazione dell’album pubblicato postumo, The Cry Of Love. Restano immortalate nell’immaginario collettivo due leggendarie esibizioni, la consacrazione di Jimi al Monterey International Pop Festival del ’67 e la chiusura dei three days of peace, love and music a Woodstock nel ’69 con l’incredibile interpretazione sul tema di The Star-Spangled Banner, una violenta e significativa presa di posizione antimilitarista realizzata con il solo ausilio della sua fedele Fender Stratocaster. Tecnicamente non sono un chitarrista, tutto quello che suono è verità ed emozione.. J.Hendrix

di Gianluca Crugnola

https://open.spotify.com/playlist/2JRXnerNyzSs7W7eOpYvU3?si=tGWW62sDT22h50aSeXGLJw

https://www.facebook.com/suonitribali/

https://www.facebook.com/gianlucalive

Categorie UncategorizedTag ,

2 pensieri riguardo “Jimi Hendrix

  1. Il ragazzo di Seattle è stato il più grande chitarrista senza ombra di dubbio

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close