The Great Escape

Una via di fuga, il più riuscito tentativo di evadere dai luoghi comuni e gli stereotipi borghesi concentrato nel quarto disco pubblicato dai Blur. The Great Escape riesce dove i precendenti episodi si erano invece arenati, superare i confini della Gran Bretagna monetizzando il successo già dilagante in patria. L’opera è brillante nelle liriche, eccezionale nei suoni, una serie di ballate che fungono da anelli di giunzione con i precedenti episodi prodotti dalla band di Damon Albarn proiettandola verso un futuro da superstar. Il grande momento british spinge l’album fino alle chart americane, un risultato che certifica il genere Britpop come nuovo movimento culturale pronto per conquistare la discografia mondiale negli anni a seguire. Colchester diventa punto di riferimento per gli ascolti dei sudditi in attesa della risposta nel breve da parte degli Oasis, che non si farà attendere.

di Gianluca Crugnola

https://www.facebook.com/suonitribali/

https://www.facebook.com/gianlucalive

Categorie Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close